Rifiuti affidati alla prima ditta che capita e lasciati tra le campagne di Palma Campania invece che essere smaltiti regolarmente come invece dovrebbe avvenire. È accaduto di nuovo e stavolta le Guardie Ambientali del distaccamento cittadino, rovistando tra i sacchi, sono riuscite a individuare la ditta da cui provenivano gli scarti di natura tessile.

Si tratta di una fabbrichetta con sede a San Gennaro Vesuviano, di cui tra l’altro gli stessi titolari hanno riconosciuto i rifiuti. La punizione per l’opificio è stata esemplare, ed oltre ad essere stata raggirata da chi aveva promesso uno smaltimento “regolare” a buon prezzo, si è dovuto caricare le spese per la rimozione degli scarti oltre al pagamento della multa.