È stato un braciere lasciato incautamente acceso vicino ad un balla di pellet a causare l’incendio di ieri sera in via Palma e che ha scatenato il panico tra i residenti. Il rogo è avvenuto nello scantinato privato di un’abitazione dove un’anziana stava svolgendo alcuni lavori casalinghi, pensando appunto di scaldarsi con il fuoco. Forse per colpa di una folata di vento o di una disattenzione, il braciere è finito sul legno scatenando il rogo.

Non poca paura per la donna ed i vicini di casa, che anche complice il vento hanno visto le fiamme ed il fumo alzarsi in maniera piuttosto alta. Sul posto, per spegnere immediatamente il rogo ed evitare che il vento potesse fare propagare ulteriormente le fiamme, sono arrivate tre autobotti dei vigili del fuoco: una da Sarno, una seconda da Nola e l’ultima da Napoli-Ponticelli.

In questo modo i pompieri sono riusciti ad estinguere il “falò” in meno di un’ora, impedendo alla lingua ardente di arrivare alle più vicine abitazioni che erano pericolosamente sfiorate dalle fiamme. Per fortuna non risultano feriti. Nei limiti anche i danni locale, ma lo spavento in quelle fasi è stato davvero tanto.