Tutto per futili motivi, e solo per “miracolo” non ci è scappato il morto. In dieci, infatti, si sono avventati contro due persone per una precedenza non rispettata. È successo a San Giuseppe Vesuviano sabato notte, nel pieno della movida. Un veicolo con a bordo due uomini nordafricani non si è fermato allo stop di via Astalonga, rischiando di provocare un incidente.

Sono cominciate a volare parole grosse tra i due guidatori, con gli stranieri che sono apparsi comunque visibilmente ubriachi. Dalle minacce ai fatti è stato un attimo, mentre intanto sono accorse altre persone dalla zona, amici probabilmente dei locali che si sono scagliati contro le vittime colpendoli con calci, pugni e schiaffi persino quando i due erano già terra immobili.

Chi si è trovato di passaggio ha avvisto le forze dell’ordine ed il 118. Le ambulanze hanno trasportato i feriti, trovati in un lago di sangue, al pronto soccorso dell’ospedale Martiri del Villa Malta di Sarno, dove sono state suturate numerose ferite alla testa ed al volto. Il branco è invece scappato via prima che potessero arrivare carabinieri e soccorritori.