È stata un’Epifania di sangue e manette quella di Boscoreale, dove ieri è esplosa una rissa familiare che ha coinvolto ben 10 persone di cui due sono scappate e via e restano in fase di identificazione. La furibonda lite è scoppiata a causa di una questione di soldi, almeno secondo quanto raccolto sul posto, che ha diviso un nucleo familiare fino al punto di darsela di santa ragione in strada.

A raccontare il fatto di cronaca è il quotidiano Roma in edicola questa mattina: teatro della violenta zuffa è stata via Grotta Tufano a Boscoreale: il bilancio, all’arrivo dei carabinieri della locale stazione, è stato di una vera e propria guerriglia urbana con 8 persone finite in manette e 7 in ospedale per farsi curare ferite più o meno gravi riportate nel corso della rissa. Ben cinque le donne coinvolte.