Poggiomarino, doppio blitz della polizia municipale: sigilli a due capannoni abusivi


1680

Incursione della polizia municipale di Poggiomarino contro i grandi abusi edilizi. E nell’ultimo periodo i vigili urbani hanno apposto i sigilli a due strutture di diverse centinaia di metri quadrati che stavano sorgendo in altrettanti angoli della città: si trattava in entrambi gli episodi di capannoni industriali in fase di realizzazione e di cui era già stato creato anche lo scheletro.



Gli uomini in divisa agli ordini del comandante Rita Bonagura sono entrati in azione dapprima in località Percoche e poi nell’area di via Ceraso: in questo secondo caso si trattava inoltre di violazione dei sigilli già posti nel corso di un primo intervento sempre portato a compimento dagli agenti di via XXV Aprile nei mesi passati. In questo caso, oltre alla riapposizione dei sigilli, è scattata anche la denuncia penale per i titolari del terreno e del capannone commerciale in fase di costruzione.

In ambedue gli episodi, a finire nei guai ed a beccarsi il sequestro delle aree, sono stati altrettanti imprenditori residenti a Poggiomarino che adesso dovranno rispondere dell’accusa di abusivismo edilizio. Intanto il dirigente di polizia municipale ha chiesto l’abbattimento delle strutture ed il ripristino dei luoghi laddove sono stati rinvenuti i manufatti, ma è chiaro che adesso si andrà avanti con i ricorsi davanti ai vari tribunali competenti.

Un impegno, quello della polizia municipale di Poggiomarino, che continua per quanto concerne il cemento selvaggio: di recente, infatti, sono stati numerosi i sigilli apposti a realizzazioni più modeste o semplicemente ad ampliamenti fuorilegge perpetrati in numerose proprietà private.

«Nonostante continuiamo ad essere con un organico ridotto all’osso nonché in età mediamente avanzata, proseguiamo nelle attività di contrasto alle illegalità – ha commentato il comandante Bonagura – La lotta all’abusivismo edilizio si affianca infatti a tante altre operazioni che stiamo conducendo, oltre naturalmente al disbrigo delle regolari pratiche amministrative e burocratiche quotidiane. L’impegno profuso dal personale – conclude – è veramente al massimo di ogni possibilità».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE