Openpolis, Auricchio: «Io parlamentare improduttivo? Sbagliato. Senatori non producono noccioline»


732

Essere additato tra i parlamentari meno produttivi d’Italia mi lascia allibito a meno che il nostro vero compito non sia quello di mettersi a produrre…noccioline! Vorrei solo capire come vengono fatte certe rilevazioni e come si misura l’indice di produttività dal momento che, come parlamentare, dal 31 luglio 2014, mio primo giorno a palazzo Madama, non ho mai fatto un’assenza e non ho mai mancato ad una seduta d’Aula». Lo dichiara, in una nota, il senatore Domenico Auricchio del gruppo Ala-Sc.



E ancora: «Ho sempre preso parte a tutte le votazioni che si sono tenute in Senato. Tutte, non ne ho saltata una! Allo stesso tempo, a differenza di tanti altri miei colleghi, non ho mai saltato una seduta di Commissione. Mi pregio, al contempo, di aver prodotto o firmato numerose interrogazioni parlamentari per il mio territorio sopperendo, in tal senso, alle mancanze degli organismi territoriali locali».

Se essere produttivi, per Auricchio significa «sfornare faldoni e faldoni di emendamenti per il solo gusto di vederseli bocciare, allora ben venga l’epiteto di improduttivo, ma se spendersi per il territorio con azioni concrete, utilizzando tutti gli strumenti che l’istituzione Senato mette a nostra disposizione, con azioni di pungolo nei confronti degli organismi governativi, significa essere improduttivi, allora non posso che respingere con sdegno questa infamante etichetta».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE