Maxi-rissa con coltelli e bottiglie all’alba a Poggiomarino: 8 arresti, due feriti gravi


4691

Capodanno di sangue all’alba a Poggiomarino dove alle 5 di questa mattina sono state arrestate 8 persone da parte dei carabinieri della locale stazione agli ordini del maresciallo Andrea Manzo. I militari dell’Arma sono intervenuti su segnalazione dei cittadini in via San Francesco dove numerose persone se le stavano dando di santa ragione utilizzando coltelli e soprattutto cocci di bottiglia.



Il bilancio è stato di otto arresti, tre feriti di cui uno in terapia intensiva dopo essere stato colpito con un fendente all’addome. In manette sono finiti: Vasile Beghean, 30 anni; Ancuta Beghean, una donna di 29 anni; Cristian Petru Ciorcea di 42 anni; Vasile Buliga di 45 anni; Minodora Buliga, una donna di 40 anni; Viorel Negoita di 30 anni; Dumitru Chiriac, 25enne; e Stefan Chiriac di 23 anni. Gli arrestati sono tutti romeni, di cui sette residenti in via San Francesco a Poggiomarino ed uno domiciliato in via Cangiani a Boscoreale.

Ad avere la peggio su tutti è stato Stefan Chiariac, 23 anni, ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Sarno a causa di una profonda ferita da taglio all’addome. Lesione meno profonda invece per Stefan Negoita ricoverato a Boscotrecase e non in pericolo di vita. Infine un taglio alla testa per Vasile Buliga. Al momento non è chiaro il motivo della maxi-rissa, mentre domani gli 8 arrestati saranno giudicati per direttissima.

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE