Sono decine, forse addirittura centinaia, i casi di utenze elettriche e telefoniche staccate a Striano a causa del mancato arrivo delle fatture a domicilio: una piaga sempre più pesante che stamattina ha spinto il sindaco Aristide Rendina ed i neoassessori Giuseppe Maccarone e Ulrico Gravetti a recarsi all’ufficio centrale di Poggiomarino e poi a quello di Torre Annunziata per provare a capire quali azioni mettere in campo.

Alla fine non si è potuto fare altro che puntare subito al sodo con “l’ultima spiaggia” quello dell’esposto-denuncia contro Poste Italiane per interruzione di pubblico servizio. Alla delegazione strianese, infatti, è stato nuovamente comunicato che c’è una riorganizzazione del personale e che quindi solo quattro postini servono le città di Poggiomarino e Striano. Ed in tal senso disservizi sono presenti anche a Poggiomarino dove in tanti fanno la fila per prendersi la corrispondenza che andrebbe recapitata direttamente nella cassetta di casa.