Home Notizie L’appello dei consiglieri vesuviani: «Riaprite il pronto soccorso dell’ospedale di Pollena»

L’appello dei consiglieri vesuviani: «Riaprite il pronto soccorso dell’ospedale di Pollena»

Le vicende accadute nei giorni scorsi all’ospedale civile di Nola hanno scatenato, oltre a un enorme disagio per le persone interessate, anche molte polemiche e hanno riportato alla luce annosi problemi che riguardano la sanità della zona vesuviana, tanto da spingere un gruppo di consiglieri comunali vesuviani (di diversa estrazione politica) a inviare una nota congiunta ad alcuni consiglieri della Regione Campania in cui chiedono «di intervenire per far sì che il Pronto Soccorso come altri servizi che erano presenti nel presidio sanitario di Pollena Trocchia vengano riaperti per assistere una popolazione abbandonata a se stessa».

La nota ha l’obiettivo di portare questa grande problematica all’attenzione del Presidente della Giunta Regione della Campania Vincenzo De Luca, quale commissario alla Sanità, al consigliere regionale Raffaele Topo (Presidente della Quinta Commissione Sanità e sicurezza Sociale) e ai consiglieri regionali Enza Amato, Mario Casillo e Carmela Fiola.

I disagi causati dalla chiusura dello “storico” ospedale di Pollena Trocchia sono noti da tempo, ma la questione non è mai stata affrontata in modo unitario. Questa iniziativa però apre nuove prospettive, perché la nota è stata firmata in modo congiunto da alcuni rappresentanti istituzionali dei comuni di Sant’Anastasia, Somma Vesuviana, Pomigliano d’Arco, Massa di Somma e Cercola nella convinzione che la sinergia tra amministratori locali possa dare risultati migliori.

«In un silenzio assordante – fanno sapere i consiglieri comunali firmatari della nota – abbiamo ritenuto opportuno aprire un canale di dialogo con la Regione Campania per mettere sul tavolo delle proposte attraverso un vero e proprio comitato che chieda con forza il potenziamento dei servizi di un presidio ospedaliero importante come quello dell’Apicella di Pollena Trocchia. È urgente che sia da subito una ampia collaborazione tra tutti gli schieramenti politici e le associazioni presenti sui nostri territori».

Ecco i consiglieri vesuviani che hanno firmato la nota: Il consigliere comunale di Sant’Anastasia Raffaele Coccia; Giuseppe Cimmino (Cons. Comunale di Somma Vesuviana), Luigi di Dato (Vice Sindaco di Cercola); Salvatore Esposito (Cons. Comunale di Massa di Somma); Michele Tufano (Cons. Com. di Pomigliano d’Arco).

 

Posting....
Exit mobile version