Ecco cosa volevano farci mangiare: VEDI LE FOTO DELLA PASTA E DEI FORMAGGI SEQUESTRATI A TERZIGNO


2570

Sacchi di farina prodotta in Cina, pasta e formaggi contenuti in grosse bacinelle di plastica e tutto senza alcuna protezione: una poltiglia terribile solo ad osservarsi e che secondo i carabinieri emanava un tanfo insopportabile da sopportare. È una descrizione sommaria di una parte del ritrovamento effettuato a Terzigno da parte dei carabinieri che hanno chiuso un pastificio e caseificio illegale, sequestrando due tonnellate di prodotti alimentari.



Le immagini parlano chiaro in merito alla “qualità” igienico-sanitaria dei prodotti. Insomma, che mai, vendendole, ingerirebbe questi prodotti? Eppure chi li realizzava riusciva a venderli immettendoli sul mercato, grazie sicuramente a qualche commerciante compiacente.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE