Erano in due su un motorino, e si stavano dando da fare con sorpassi azzardati, impennate, gare di velocità. Si sono trovati davanti ad una pattuglia dei carabinieri ed hanno avviato una fuga tra le strade di Boscotrecase e Boscoreale prima di essere bloccati dopo altre e numerose acrobazie in sella ad un ciclomotore.

Ad essere fermato, e denunciato insieme all’amico seduto dietro, è stato un sedicenne figlio di uno dei boss del clan Gallo-Limelli-Vangone egemone nella zona dove i carabinieri di Torre Annunziata lo hanno individuato e poi fermato per portarlo in caserma. Il giovane è stato denunciato a piede libero.