Si è accasciata improvvisamente, stroncata da un malore, mentre si trovava in una pizzeria a poca distanza dalla biblioteca di Calenzano, in provincia di Firenze, e dalla Casa dello studente in via Pertini. Una ragazza di 14 anni di Poggiomarino, e residente in Toscana da un paio d’anni, è morta così con un dramma vissuto, minuto per minuto, da chi era presente in quel momento nel locale.

ambulanza

La tragedia si è consumata intorno alle 14,30 dell’altro ieri quando la quattordicenne si è sentita male: immediata è scattata la richiesta di soccorsi e subito anche la percezione che si fosse di fronte a qualcosa di molto grave. Sul posto sono arrivati due mezzi, una ambulanza infermieristica della Misericordia di Calenzano che ha sede a poca distanza e la medicalizzata della Pubblica Assistenza di Campi Bisenzio.

La ragazzina era in arresto cardiaco e il medico e gli equipaggi dei due mezzi hanno operato subito con le manovre di riabilitazione e con il massaggio cardiaco che è proseguito anche durante il trasporto in ospedale, al Meyer di Firenze. Anche i sanitari del Pediatrico hanno provato in ogni modo a salvare la vita alla giovane poggiomarinese, effettuando tutte le possibili manovre ma la situazione appariva già fortemente compromessa e, nonostante gli sforzi effettuati dai medici e le speranze di tutti, la quattordicenne non ce l’ha fatta ed è spirata in ospedale. A quanto si è saputo la giovane soffriva di una patologia cronica per la quale, fra l’altro, era seguita proprio dal Meyer dove, dunque, le sue condizioni erano già conosciute.