Perquisizione in uno stabile del complesso “La Cisternina” svolta dai carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna con il supporto dei colleghi del Reggimento Campania. È stato effettuato un importante rinvenimento: nel vano ascensore di uno degli stabili c’erano infatti due passamontagna, una pistola semiautomatica con matricola abrasa e carica e un bilancino di precisione.

Naturalmente è stato tutto sequestrato dalle forze dell’ordine e sull’arma trovata verranno condotti accertamenti balistici e dattiloscopici per verificare se sia stata utilizzata di recente in fatti di sangue. La zona in cui è stata compiuta la retate è da qualche tempo al centro di frizioni che mettono in apprensione gli investigatori.