Ha destato clamore ed interesse mediatico la presunta esposizione di due ragazze in lingerie in una vetrina nei pressi di piazza Primavera a Pomigliano d’Arco. In molti hanno sollevato l’aspetto della donna “mercificata”, ma a replicare alle accuse è proprio una delle due giovani, la modella bionda della foto che arriva da Poggiomarino e che risponde al nome di Elvira Caso.

La giovane orbita infatti nel campo della moda e si difende dicendo «che era una semplice sfilata di costumi da bagno per la prossima collezione estiva. Non c’entra nulla la mercificazione del corpo femminile». Anzi lei, che è attiva nel campo politico e delle associazioni, da sempre difende le donne in tutti gli ambiti, fanno inoltre sapere alcune persone a lei vicine.

A sua difesa si schiera anche Antonio Miranda, coordinatore di Forza Italia a Poggiomarino, che risponde al consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, tra i primi ieri a criticare la scena: «Spesso parla senza sapere i fatti fino in fondo – dice – la ragazza, che fa parte del nostro gruppo politico, sicuramente non si è prestata ad una mercificazione del corpo femminile. Per lei era semplicemente una giornata di lavoro come tante, visto che si occupa di moda».