Preparava bombe carta e botti killer nello scantinato di casa: arrestato 42enne di Pompei


481

Con l’approssimarsi dei festeggiamenti di San Silvestro, incessanti i controlli della Polizia di Stato, al fine di assicurare un Capodanno tranquillo. Le varie campagne di sensibilizzazione della Polizia di Stato, rivolte alla cittadinanza e, soprattutto, agli alunni dei vari istituti scolastici, dislocati sul territorio, dove vengono illustrate la pericolosità dei micidiali “botti” ed i danni che arrecano, risultano fondamentali per prevenire sciagure che potrebbero essere evitate.



botti-pompei-3

È il caso di dire che, proprio ieri, gli agenti del Commissariato di “Pompei” hanno evitato una strage, arrestando Pietro Cacciola, pregiudicato di 42 anni. L’uomo è stato sorpreso dai poliziotti, all’interno di un cantinato angusto, di sua pertinenza, mentre era intento a confezionare bombe carta. Il 42enne, infatti, abitante in uno stabile di 4 piani, dove sono ubicati 16 appartamenti, aveva stipato nel cantinato ben 150 chili di materiale esplodente, incurante della micidiale pericolosità.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE