Nuova retata dei carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna contro lo sversamento incontrollato di rifiuti: stavolta a finire nei guai è stato un imprenditore di Pomigliano d’Arco che è stato denunciato a piede libero con l’accusa di gestione illecita di rifiuti: si tratta del titolare di un noto negozi di ricambi per auto che è stato pizzicato dalle forze dell’ordine.

I militari dell’Arma hanno infatti controllato il registro di carico e scarico degli scarti, ed hanno rinvenuto delle irregolarità. In un’area di pertinenza dell’attività, inoltre, sono stati rinvenuti materiali esausti che andavano smaltiti in apposite discariche dietro il pagamento dei relativi costi. Ma a quanto pare il ricambista, per ridurre le spese, smaltiva i rifiuti in modo abusivo.