Evento piuttosto particolare quello avvenuto ieri sera a Poggiomarino, dove il conducente dell’ambulanza del Saut del 118 è stato colto da un leggero malore mentre stava percorrendo via Vittorio Emanuele. Per fortuna, l’uomo al volante, ha avuto la lucidità nonostante il malessere di fermare il mezzo prima che potesse andare a sbattere contro qualcosa nella stretta stradina.

A “soccorrere il soccorritore” è stato lo stesso medico che si trovava a bordo dell’ambulanza. Per fortuna il malore è stato dovuto “soltanto” ad una malattia stagionale, un febbrone da cavallo che per qualche attimo ha fatto perdere i sensi all’esperto conducente. L’uomo è stato riaccompagnato a casa, mentre dalla centrale è arrivato un secondo guidatore per prendere il comando dell’ambulanza.