Nordafricani ubriachi a Poggiomarino, uomo massacrato di botte in strada: GUARDA IL VIDEO

3123

Il “patto” stretto tra i carabinieri di Poggiomarino e le caffetterie ed i locali del centro e di viale Manzoni non è stato sufficiente da solo a fermare le risse tra ubriachi ed i comportamenti molesti ai danni dei cittadini e degli stessi commercianti. Nei giorni scorsi, infatti, è “andato in onda” l’ennesimo momento di panico e tensione e che ha visto come protagonista sempre lo stesso gruppo di extracomunitari nordafricani che sta dando enormi grattacapi ai residenti ed agli esercenti della zona.



Alcune persone del posto hanno inoltre girato un filmato attraverso gli smartphone, video che è stato anche depositato nelle mani delle forze dell’ordine nel tentativo di provare a fermare quella che è una vera e propria deriva dal punto di vista della pubblica sicurezza nelle ore serali. Insomma, “il divieto di vendere alcolici” da solo non è bastato, o quantomeno c’è qualcuno che ha continuato a distribuire birre e drink anche a chi non era più in condizione di bere, fattore che ha scatenato quanto catturato dal telefonino cellulare di una persona presente lungo viale Manzoni.

Nella clip di due minuti circa si vede infatti un nordafricano ciondolante scappare in strada verso l’incrocio di via Sambuci: lo stesso viene inseguito da circa dieci persone, tutti della stessa etnia, che lo raggiungono e lo colpiscono fino a farlo cadere, ed infierendo ulteriormente sull’uomo ormai a terra. Un pestaggio che va avanti fino a quando tutti cominciano a scappare, completamente ubriachi, a due ed a tre su ciclomotori privi di targa.

Cresce intanto la rabbia dei cittadini del luogo: «Si tratta sempre della stessa comitiva di extracomunitari che completamente ubriachi danno il via a risse o danneggiamenti delle auto in sosta – spiegano – succede anche che si scontrino contro altri giovani dell’aspetto dell’Europa dell’Est. Sono sempre le stesse persone, lo stesso gruppo, ed è questo che bisogna fermare prima che facciano altri disastri».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE