La stalker di Somma all’artista degli Avion Travel: «Ti uccido come un cane»

751

Da ammiratrice degli Avion Travel, il gruppo musicale casertano guidato da Peppe Servillo e vincitore di un Festival di Sanremo nel 2000, ha iniziato a perseguitare il chitarrista della band, l’artista Fausto Mesolella (e non del cantante Servillo così come diffuso in precedenza), colpevole di non ricambiare le sue avances, in un crescendo di minacce via mail ed sms e offese anche pubbliche durante un concerto.



Protagonista una donna di 46 anni residente a Somma Vesuviana, cui i carabinieri hanno notificato la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Macerata Campana, dove risiede Mesolella, e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dal musicista degli Avion Travel e dai suoi familiari. Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale di Nola in seguito alle numerose querele presentate dall’artista nei confronti della “sfegatata” ammiratrice, la quale, non notando in Mesolella alcun interesse al suo assiduo corteggiamento, ha cominciato a molestarlo e minacciarlo pesantemente telefonicamente ed a mezzo internet.

“Ti ammazzo come un cane, è un piacere che non voglio demandare a nessuno”, è il contenuto di una mail inviata dalla donna all’indirizzo di posta elettronica del chitarrista; inoltre durante un concerto tenuto nel comune di Casagiove il 15 settembre scorso la donna lo offese pubblicamente ingiuriando anche la moglie.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE