Blitz a San Giuseppe, la Forestale appone i sigilli ad autorottamatore


1929

C’erano carcasse di auto mischiate con serbatoi ancora carichi di oli e di combustibili, oltre rifiuti ferrosi non ripuliti adeguatamente per essere rimessi in circolo. Insomma, quanto di più pericoloso possibile per l’ambiente e per il riuso dei materiali. Motivo per cui la Guardia Forestale ha apposto i sigilli ad un autorottamatore e centro di recupero metalli ferrosi situato a San Giuseppe Vesuviano. In sostanza il cosiddetto “scasso” non aveva aree idonee e requisiti per smaltire le sostanze pericolose.



L’intera zona posta sotto sequestro è di circa mille metri quadrati, ed all’interno la Forestale insieme all’Arpac ha rinvenuto «veicoli fuori uso, di cui 4 non bonificati mentre ben 60 erano stati compressi senza la separazione delle parti. Erano infatti visibili parti di motori e serbatoi di carburante. Altri ammortizzatori, assali, motori e serbatoi di carburanti erano stoccati insieme a circa 40 metri cubi di barattoli alimentari con ancora residui di alimenti».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE