Traffico di droga tra camorra vesuviana e ‘ndrangheta: ecco volti e nomi degli 8 arrestati

4777

Il gip del tribunale di Napoli ha emesso 8 misure cautelari nell’ambito dell’indagine sui rapporti tra il clan di Torre Annunziata dei Tamarisco e la cosca calabrese Pelle-Vottari di San Luca. L’indagine che ha portato ai provvedimenti è una tranche dell’inchiesta che ad aprile scorso ha già portato all’arresto dei fratelli Domenico e Bernardo Tamarisco e al sequestro di beni del gruppo criminale.



I destinatari della nuova ordinanza sono i fratelli Bernardo e Domenico Tamarisco, considerati i capi dell’omonimo clan, insieme al cognato del secondo Vincenzo Langiano e a Vincenzo Barbella, Salvatore Civale e Michele Pagano, tutti residenti a Torre Annunziata. In manette anche Francesco Pelle e Antonio Bartolo, quest’ultimo unico che era ancora a piede libero, entrambi di San Luca in provincia di Reggio Calabria.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE