Spaccia droga nel centro di accoglienza profughi, preso nigeriano a Terzigno


828

Una storia che farà felicissimi Salvini a la Lega si è verificata a Terzigno, dove uno degli extracomunitari accolti ed in attesa di permesso di soggiorno è stato arrestato con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. A riportare la notizia è il quotidiano “Roma” in edicola questa mattina. In manette è finito il 31enne nigeriano Destiny Amiohu.



profughi

L’uomo si trovava da sei mesi ospite di Villa Angela a Terzigno insieme ad altre decine di giovani richiedenti asilo politico, ma è stato beccato a spacciare dai carabinieri della compagnia di Torre Annunziata. I militari dell’Arma hanno infatti fatto irruzione nella stanza dove l’uomo dormiva, e qui nascosta in un lenzuolo hanno trovato 50 grammi di hashish e 540 euro provento dell’illecita attività.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE