Scandalo Ospedale del Mare a “Striscia”: consigliere vesuviano scoperto a vendere posti di lavoro


3061

È un consigliere comunale di un paese vesuviana, e di più non viene detto, il protagonista dello scandalo tirato fuori da Luca Abete, l’inviato di Striscia La Notizia, che con il suo team ha documentato la compravendita di posti di lavoro all’interno dell’Ospedale del Mare, il nosocomio di Ponticelli in fase di completamento, una megastruttura che dovrà prendere il posto di molti presidi sanitari cittadini e che anche per l’area sotto al vulcano è destinato a rappresentare un punto di riferimento.



striscia-ospedale-del-mare

Insomma, questo consigliere comunale, tra l’altro presidente della commissioni Trasparenza nel suo Comune d’origine, viene colto sul fatto mentre chiede 10mila euro per una occupazione all’interno dell’ospedale. Abete ha inviato i suoi attori che l’hanno ripreso proprio appunto mentre chiedeva i soldi per garantire uno o anche due posti di lavoro. CLICCA QUI PER VEDERE IL SERVIZIO

La troupe di Striscia ha poi avvicinato il consigliere comunale che dapprima ha negato tutto, per poi ammettere qualche colpa una volta messo davanti all’evidenza del video girato con telecamera nascosta. A questo ha detto di non avere mai venduto impieghi nonostante nel filmato si parlasse dei 10mila euro. La regia milanese di Striscia ha deciso di oscurare il volto del politico per non renderlo riconoscibile, ma è chiaro che è scattata la caccia all’uomo, che probabilmente avrà intenzione di innescare anche la Procura della Repubblica.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE