San Giuseppe, altro raid contro i beni pubblici: in fiamme i cassonetti della raccolta differenziata

589

Dopo la Casa dell’Acqua, i mezzi del Comune ed i pannelli della pubblica illuminazione, stavolta è toccato alle nuove campane della raccolta differenziata. L’ennesimo raid contro i beni collettivi di San Giuseppe Vesuviano nel tempo di meno di due settimane. Il rogo si è consumato sulla pista ciclabile in via di realizzazione, dunque in pieno centro cittadino.



san-giuseppe-incendio

A dare l’allarme sono state alcune persone di passaggio che in tarda mattinata hanno avvistato le fiamme ed il fumo nero uscire dai cassonetti dove vengono riposti i rifiuti separati. Per fortuna i vigili del fuoco sono arrivati sul luogo ed hanno spento tutto, anche se la diossina sprigionata non è stata sicuramente poca, provocando anche qualche piccolo malessere a chi si trovava in zona.

Al momento non è stata ancora accertata la matrice dolosa del rogo, ma è chiaro che difficilmente si può trattare di autocombustione. Al massimo, a “stemperare” i toni ci potrebbe essere l’azione di vandali, anche se cresce la paura di veri e propri attacchi contro l’Amministrazione comunale, poiché ad essere colpite, a poco a poco, sono tutte le opere – piccole o grandi – portate a compimento dal sindaco Vincenzo Catapano e dalla sua Giunta.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE