Poggiomarino, che caos in consiglio comunale tra giostrine e sospensioni della seduta


1146

Consiglio comunale carico di tensione quello di mercoledì sera a Poggiomarino e dove sono volate parole grosse su più punti della discussione, fino al momento di massima tensione quando una delle dirigenti comunali presenti ha abbandonato la discussione visibilmente contrariata per le polemiche sorte. Parecchio caos si è creato intorno alle giostrine di via Iervolino, che secondo la minoranza si trovano in un posto piuttosto pericoloso come l’incrocio di via Tortorelle.



consiglio-poggiomarino

Per il consigliere Marcello Nappo andavano delocalizzate e tolte da una strada spesso teatro di incidenti. Il documento è stato però respinto dalla maggioranza, che ha garantito attraverso l’assessore ai Lavori Pubblici, Alfredo Conte, di avere tutti i certificati di agibilità, e di volere provvedere quanto prima alla realizzazione di nuove barriere che possano rendere ancora più sicuro il luogo dei giochi per i bambini. Sulla questione, Ennio Bifulco del centrodestra si è espresso in maniera dura: «Se dovesse accadere qualcosa, l’Amministrazione dovrà assumersi ogni responsabilità».

E per non finire, polemiche sono nate anche a riguardo del Forum dei Giovani su cui a presentare mozione è stato Luigi Belcuore sempre della minoranza, a cui ha replicato l’assessore al ramo, Carla Merolla: «Nel vigente regolamento non sono specificate le modalità di elezione e tempistica,  in quanto l’assessore o il sindaco assumono i poteri di commissario elettorale e possono sciogliere il forum e quindi, al momento, non posso dare una data certa per le elezioni in quanto devo studiare meglio il regolamento e apportare le relative modifiche». Belcuore si è però dichiarato insoddisfatto dichiarando: «Non si possono fare delle modifiche se il forum è scaduto».

Insomma, si va verso nuove elezioni per il Forum dei Giovani con la speranza che stavolta possa essere efficace e presente sul territorio. Un intervento particolarmente importante è stato quello di Nicola Guerrasio del gruppo di maggioranza “Con Leo” che ha parlato delle notizie di un suo eventualmente allontanamento del sindaco Leo Annunziata: «Non c’è niente di vero – ha detto – anzi, il mio rapporto con il primo cittadino migliora giorno dopo giorno. Non ho lasciato il mio incarico di capogruppo, ma in questa ho semplicemente chiesto alla collega di Mariangela Nappo di sostituirmi in quanto da medico sono particolarmente impegnato con la campagna di vaccinazione».

Poi, ultimo “brivido” la sospensione richiesta a tre quarti dei lavori, e che è costata la rabbia della dirigente che ha lasciato l’aula prima della ripresa dei lavori che si sono conclusi con l’ok a diversi debiti fuori bilancio.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE