Gli operai Fiat di Pomigliano contro Lapo Elkann: «Noi lavoriamo e lui si concede vizi»


1033

«Siamo pronti a ricordare a Lapo da dove viene, organizzando un incontro con gli operai dello stabilimento di Pomigliano, per avere più rispetto della sua famiglia e dei soldi che guadagna grazie a Fca». Lo ha detto il coordinatore del Pd nello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco, e presidente del comitato “Classe operaia per il Si in fabbrica”, Gerardo Giannone, commentando l’arresto, e il successivo rilascio, di Lapo Elkann a New York per simulazione di reato, dopo che il rampollo aveva detto di essere stato rapito per farsi mandare 10mila con cui avrebbe dovuto pagare una notte di bagordi tra droga e sesso.



lapo-elkann

«Mentre lui si concede vizi – ha aggiunto Giannone – noi lavoriamo sodo per tenere alto il marchio Fca nel mondo. Ricordi da dove viene, e cosa la sua famiglia fa per lui. Noi siamo pronti ad aiutarlo a ricordare, mostrandogli cosa facciamo per il marchio Fca, e se ci dà la sua disponibilità, organizzeremo subito un incontro. La classe operaia non lascia nessuno indietro».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE