I giudici descrivono con dovizia di particolari Luigi Furino, considerato il numero uno dell’organizzazione di Saviano sventrata ieri con 11 arresti. Droga, armi e sesso in cambio di dosi all’interno di un agriturismo con centro benessere di gran lusso.

arresti

E su Furino, nell’ordinanza, c’è scritto: «Un esaltato, spavaldo e prepotente con manie di grandezza che gioca a fare il padrino». Una spavalderia che l’aveva portato ad uno scontro con le forze dell’ordine nel blitz, all’interno del complesso turistico, lo scorso 8 marzo.