Ha ottenuto lo sconto in appello su due condanne definitive a 19 anni, ed ora l’ex latitante del clan Gionta, Agostino Monaco, “rischia” seriamente di uscire dal carcere già nel 2017. A raccontare la vicenda è il quotidiano Roma, che inoltre aggiunge la possibilità di una più veloce liberazione dell’uomo del clan per essere affidato ai servizi sociali.

processo

La pena per il 30enne torrese, infatti, è stata ridotta da oltre 19 anni a 14 anni. Agostino Monaco, nel 2008, sfuggì al blitz e divenne latitante: super ricercato per oltre un anno.  La sua latitanza terminò il 6 febbraio del 2009, quando fu arrestato all’interno della sua nuova abitazione di Terzigno dove vantava diversi legami con la malavita locale.