Camorra, latitante di Ponticelli scovato nel Nolano: arrestato insieme al fiancheggiatore

1617

La polizia ha individuato e arrestato nel Nolano un latitante vicino al clan De Micco, cosca implicata nelle fibrillazioni di camorra nel quartiere Ponticelli. Francesco De Bernardo, 27anni, destinatario di una misura di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip di Napoli per reati di droga l’aggravante del metodo mafioso, latitante da sei mesi, ora deve rispondere anche di responsabile del reato di falso materiale e sostituzione di persona.



de-micco

Arrestato con lui anche Nunzio Daniele Montanino, 40anni, responsabile del reato di favoreggiamento, considerato la faccia pulita del clan. I poliziotti, a seguito di servizi di osservazione e pedinamenti, sono riusciti ad intercettare il 27enne con il fiancheggiatore mentre si recava nell’appartamento di Marigliano dove si nascondeva.

Una delle abitazioni covo di De Bernardo, era già stata individuata dai poliziotti il 3 novembre scorso ma l’uomo aveva fatto perdere le sue tracce. Gli agenti avendo la certezza del nuovo nascondiglio, non hanno atteso per entrare nell’appartamento e arrestarlo, mentre era in compagnia di Montanino. In questi mesi, è stato proprio Montanino ad aiutare De Bernardo nella sua latitanza. De Bernardo è stato trovato in possesso di una patente di guida, i cui dati anagrafici appartenevano ad altra persona.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE