Associazioni di giovani: fondo perduto fino a 60mila euro


908

Di cosa si tratta? È il bando predisposto dalla Regione Campania denominato “BenEssere Giovani”, con una dotazione finanziaria di oltre 16 milioni di euro, finalizzato a stimolare la creatività e la capacità progettuale dei giovani campani. Si tratta in dettaglio della misura “Associamoci” strutturata nell’ambito del POR Campania FSE 2014-2020 Asse II – PI 9.i – Ob. Sp.8.



giovani imprenditori

Chi sono i destinatari? Ragazzi dai 16 ai 35 anni residenti nel territorio della Regione Campania.

Cosa prevede la linea d’intervento? La misura, con una dotazione di 2.373.000 euro, prevede finanziamenti fino a 60mila euro destinati a nuove associazioni che si costituiscono nell’ambito del volontariato e dell’impegno civile, composte da un gruppo informale di giovani (almeno 4 persone) che, in caso di approvazione del progetto, costituirà l’associazione o la cooperativa.

Quali attività sono ammesse? A titolo meramente esemplificativo potranno candidarsi le seguenti tipologie di attività/servizi: Laboratori polivalenti per i giovani; Attività di cooperazione mediterranea e di dialogo interculturale (scambi culturali, performance anche internazionali, work camp, volontariato internazionale, etc…) Stage nazionali; Iniziative di welfare community (servizi, animazione territoriale) soprattutto nei quartieri urbani, nelle periferie e nelle aree interne; Interventi di sensibilizzazione ed animazione, seminari informativi ecc., per la promozione della cittadinanza europea e della conoscenza di opportunità e strumenti offerti dall’Unione Europea; Animazione sociale e territoriale con giovani a maggior rischio di esclusione, finalizzata  alla loro crescita personale e alla partecipazione ad esperienze progettuali; Gestione auto-sostenibile da parte dei giovani del patrimonio pubblico ambientale (aree  naturali protette, parchi naturali, oasi naturalistiche ecc.) e storico-artistico (beni immobili e mobili di particolare pregio artistico, storico-culturale ed archeologico) finalizzata alla valorizzazione, recupero, salvaguardia, tutela, riutilizzo di un bene, attraverso attività creative di animazione territoriale e/o gestione di servizi con finalità educative e/o didattiche, sociali, aggregative e turistiche; Attività artistico culturali.

Quali costi vengono finanziati? Le spese ammissibili sono raggruppate in base a n. 6 fasi del progetto e ad alcune macro categorie di costo: 1) preparazione, 2) realizzazione, 3) diffusione dei risultati, 4) direzione 5) valutazione, 6) costi indiretti. I progetti di cui alle misure “Associamoci” e “Valorizziamoci” dovranno avere una durata massima di 24 mesi. I beneficiari del bando potranno contare sull’anticipo del contributo che, in caso di aggiudicazione della loro proposta progettuale, verrà concesso grazie alla attivazione delle risorse di cui al Fondo di Garanzia previsto dalla deliberazione di GR n. 345 del 06/07/2016, che persegue specificatamente l’obiettivo di superare il problema strutturale subito dai giovani che non riescono ad offrire garanzie reali necessarie a stipulare polizza fideiussoria quale condizione richiesta dalla norma per ottenere le anticipazioni previste dai finanziamenti concessi.

Come partecipare? Le modalità di attivazione dell’intervento saranno definite con successivo provvedimento regionale. Le informazioni saranno rese note a questo link: http://www.fse.regione.campania.it/destinatari/persone/conviene-essere-giovani/*fiscalista specializzata in fondi europei e incentivi alle imprese

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE