Anziano morto dopo operazione al femore sbagliato: a processo 12 medici dell’ospedale di Boscotrecase

740

Vanno verso il processo 12 tra medici chirurgi ed anestesisti e infermieri dell’ospedale Sant’Anna e Maria della Neve di Boscotrecase. Il caso è quello del professore Tomaso Stara, 86 anni, che venne operato al femore sbagliato. L’anziano morì qualche settimana dopo, anche se non è possibile al momento collegare il decesso all’errore in sala operatoria.



tommaso stara

Il caso scoppiò a giugno del 2015, quando il docente in pensione residente nell’area boschese ma originaria della Sardegna, arrivò in ospedale con una frattura ad un femore. Il giorno successo fu programmato l’intervento, ma all’uscita le due figlie si resero conto che i medici aveva agito sulla gamba sbagliata. Una comica da film di Fantozzi, insomma, ma che nella realtà fa tutt’altro che ridere.

Dopo lo choc inziale, l’anziano venne rioperato per l’inserimento del chiodo anche nella coscia giusta, ma le sue condizioni non migliorarono mai fino al decesso avvenuto poco tempo dopo. L’episodio, naturalmente, non passò inosservato neppure alla stampa nazionale, e adesso il pm ha chiuso le indagini: nei guai ed a rischio processo ci sono 12 operatori sanitari.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE