Truffa anziana con marito disabile e si fa consegnare 700 euro: in manette 46enne di Pomigliano

806

Ha tentato la truffa e la rapina in casa ai danni di un’anziana fingendosi un impiegato del Comune di Foggia con il compito di rendere edotta la signora del suo diritto di esenzione dalle tasse sull’immondizia, data l’invalidità civile del marito, e sulla possibilità di chiedere un rimborso di quanto già pagato.



anziana1

L’uomo, presentatosi nella tarda mattinata di ieri alla porta di casa dell’anziana, ben vestito e con modi gentili, dopo aver guadagnato la fiducia della sua vittima si è introdotto in casa, e successivamente, durante un finto computo metrico dell’appartamento, in modo furtivo è entrato nella camera da letto della signora, dove è riuscito a sottrarre dall’armadio una busta contenente la somma di 700 euro per poi scappare.

Una fuga che non è durata molto perché proprio la malcapitata, che ha continuato ad inseguire l’uomo in strada, nonostante le ripetute aggressioni subite, è stata notata in via da Zara, nella sua richiesta di aiuto, dagli agenti di polizia del Reparto prevenzione crimine di Bari a disposizione della Questura di Foggia.

L’equipaggio si è così immediatamente posto all’inseguimento del malvivente unitamente ad una volante della Questura del capoluogo, in servizio di controllo del territorio, i cui operatori hanno notato l’uomo in fuga con in mano una vistosa busta di colore giallo. Condotto in Questura, gli agenti hanno identificato l’uomo, 46enne residente a Pomigliano d’Arco, finito agli arresti domiciliari.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE