Torna la passeggiata archeologica, domenica visita alla “piccola Pompei” di Palma Campania


519

Domenica 16 ottobre appuntamento a Palma Campania con la “Sesta Passeggiata Archeologica Vesuviana – visita all’Acquedotto Augusteo tra Sarno e Palma Campania”, sesto itinerario alla scoperta delle “Tante Piccole Pompei” sepolte non dal Vesuvio, ma da una scarsa attenzione di politici e cittadini verso le ricchezze del proprio territorio.



L’evento fa seguito alle riuscitissime passeggiate archeologiche tenutesi negli scorsi mesi a San Gennaro Vesuviano, Nola, Terzigno, Ottaviano e San Paolo Belsito e rientra in un ciclo di iniziative culturali aventi come finalità la riscoperta del patrimonio storico e archeologico del vesuviano e del nolano: un successo crescente grazie all’impegno di comitati, associazioni, liberi cittadini ed attivisti riunitisi in rete.

Si partirà alle ore 9,30 da piazza De Martino a Palma Campania. Questa visita sarà concentrata su di un imponente tratto dell’acquedotto Augusteo attualmente sconosciuto a molti, che costituisce una meravigliosa testimonianza della grandezza degli ingegneri idraulici romani. Relatori della passeggiata saranno: Gennaro Barbato, motore dell’iniziativa, Eduardo Ammendola del Meetup di Ottaviano, l’archeologo Nicola Castaldo, l’Ingegnere Luigi Sorrentino e l’esperta Anita Ciccarelli.

L’evento è a cura del Comitato Civico di Ottaviano, Gruppi Archeologici Terra di Palma e Terra di Ottaviano, Terra di Ottajano, RestArt Campania, Gruppo Web Campania Etrusca, Legambiente Ottaviano, Gruppo FB “Amici Beppe Grillo NA – Cultura Scienza Istruzione” e dei Meetup di Ottaviano, Nola, San Gennaro Vesuviano, Palma Campania, San Giorgio a Cremano e Pomigliano.

La passeggiata archeologica è aperta a tutti e non ha finalità politiche ma culturali: gli appassionati di storia, di archeologia e di natura avranno un’occasione imperdibile per apprendere la storia del proprio paese e del patrimonio storico, archeologico e naturalistico che custodisce.

acquedotto

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE