Rione Pontecitra, 85 famiglie rubavano corrente dalla rete pubblica: truffa da 350mila euro

140

I carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna hanno fatto irruzione nel rione Pontecitra, insieme a tecnici dell’Enel. Con il supporto degli specialisti, i militari dell’Arma hanno scoperto che 85 persone domiciliate negli stabili di edilizia popolare realizzati “ex legge 219” si erano allacciate illegalmente alla rete pubblica.



In questo modo, le 85 utenze, evitavano che i consumi venissero registrati grazie al bypass dei contatori collegato direttamente alla rete pubblica. La società erogatrice stima un furto complessivo di circa 350mila euro.

furti-energia-elettrica-2

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE