Poliziotti dalla “divisa sporca”: 50 euro per evitare le multe ai posti di blocco sulla Statale 268


2230

Sono molte le presunte tangenti richieste sulla Statale 268 dai 13 agenti di polizia stradale sospesi dal servizio. Tanti degli episodi contestati dalla Procura di Nola sono infatti avvenuti sulla “superstrada della morte”, dove ai posti di blocco venivano fermate autovettura ma soprattutto mezzi pesanti che trasportavano carichi di merce.



 

Polizia Stradale

I poliziotti erano al lavoro e trovavano violazioni al Codice della Strada: secondo il loro gergo chiedevano “un fiore”, un obolo dai 20 ai 50 euro a seconda delle infrazioni riscontrate. Insomma, piccole cifre che nessuna o quasi si rifiutava di pagare. Sempre più nella bufera, dunque, i 13 agenti finiti nel mirino della Procura, definite al momento “divise sporche” in attesa naturalmente dei tre gradi di giudizio.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE