È emergenza scippi a Poggiomarino, derubata anche l’assessore Carla Merolla

2344

Improvvisa emergenza scippi a Poggiomarino, che nel solo tardo pomeriggio di ieri ha fatto registrare due casi. Uno finito molto male, ai danni di una 62enne che ha riportato fratture multiple, e l’altro solo con tanta paura e di cui è stata vittima l’assessore comunale alle Politiche sociali, Carla Merolla. I due episodi sono avvenuti a distanza di meno di due ore l’uno dall’altro: il primo in via Enzo Giuliano, il secondo nel rione Fornillo, ma in questo caso non si è trattato di “strappo”, perché il malvivente è riuscito a portare via la borsetta dal sedile passeggero della vettura di cui l’esponente della Giunta cittadina era alla guida.



carla merolla

Conseguenze purtroppo pesanti per la vittima di via Giuliano che è stata sbattuta a terra e trascinata per alcuni metri nel tentativo di difendersi dal balordo che ha cercato di portarle via la borsa. Alla fine il delinquente si è arreso ed è scappato via senza “bottino”, ma la ferite per la vittima sono tutt’altro che lievi. La donna, soccorsa dal Saut 118 di San Giuseppe Vesuviano, è stata infatti trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Martiri del Villa Malta di Sarno, dove le hanno diagnosticato diverse fratture ad arti inferiori e superiori, oltre ad ematomi e contusioni. Insomma, davvero una brutta caduta quella causata dalla violenza dello strappo.

E mentre i carabinieri agli ordini del maresciallo Andrea Manzo setacciavano la zona, dal rione Fornillo è giunta la seconda denuncia. L’assessore Merolla si era recata in una palestra della zona per discutere con un insegnante di difesa personale in merito ad un progetto che in futuro sarà rivolto alle donne di Poggiomarino. Ed il paradosso ha voluto che fosse proprio lei, all’uscita dalla struttura, ad essere avvicinata da un uomo. Il malvivente, infatti, ha adocchiato la borsa sul sedile passeggero dell’auto su cui la Merolla era appena salita e con un gesto fulmineo l’ha portata via scappando tra le campagne.

Un ragazzo ha provato ad inseguire il delinquente, ma senza riuscire a fermarlo. Dunque, Poggiomarino si trova improvvisamente con la paura degli scippi ai danni delle donne, dopo che per anni episodi del genere non erano stati registrati dalle cronache. Al momento non è ancora possibile stabilire se i due fatti siano collegati e se è stata la stessa persona ad agire. Intanto i carabinieri stanno passando al setaccio il territorio e cercando indicazioni dalle telecamere di videosorveglianza.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE