Condannato a 29 anni di carcere per il duplice omicidio dei fratelli pompeiani, Giovanni e Roberto Scognamiglio. Ad essere giudicato colpevole è il boss in erba Andrea Gallo, 24 anni, fratello del più noto Giuseppe detto “Peppe ‘o Pazzo”. La condanna è arrivata anche dietro le rivelazioni di alcuni pentiti che hanno indicato nel giovane ras come l’autore del duplice delitto.

Lo stesso Gallo, durante quell’agguato, rimase gravemente ferito e venne portato all’ospedale di Boscotrecase per essere operato d’urgenza. Durante la degenza venne estratta una pallottola ed i medici denunciarono un tentativo da parte di un familiare di farsi consegnare quel proiettile che sarebbe stata una prova schiacciante.

fratelli-scognamiglio-gallo