Due città piangono Giuseppe, lo strazio della fidanzatina: «Vorrei fosse solo un brutto sogno»


15054

Si piange a San Giuseppe Vesuviano ed a Terzigno, le città dove Giuseppe Menzione viveva e dove ha perso la vita ieri sera nel tragico incidente stradale avvenuto al corso Volta. Due città chiuse nel dolore ed in lutto, insomma, mentre sull’asfalto e sul marciapiedi restano i segni della tragedia, come il palo di ferro ancora chino contro cui è battuto il veicolo, ed i pezzi carreggiata e di vetro ancora disseminati qui e là.



giuseppe-e-fidanzata

Giuseppe, dunque, se n’è andato a soli 18 anni, ed è tanta la sofferenza espressa dagli amici che stanno utilizzando Facebook per l’ultimo saluto pubblico. Tra questi spunta il messaggio della fidanzata, una 17enne di Terzigno conosciuta sui banchi di scuola del Liceo Diaz: «Non posso credere che tu non ci sei al mio fianco. Mi auguro sempre che è solo un brutto sogno e che quando mi sveglierò ti ritroverò al mio fianco. Non so più cosa pensare. Tu eri l’unico, e lo sei ancora – scrive – Tu eri la mia unica felicità. E non riesco a riprendermi perché in tutti i brutti momenti c’eri tu che mi aiutavi.  Ti amo e ti amerò per sempre».

E accanto una foto della coppia: due ragazzi belli e felici che mostravano amore e che come tutti i loro coetanei si scattavano qualche selfie. Una storia ed una vita cancellati dal nuovo sangue versato sull’asfalto dei paesi vesuviani, dove le tragedie stanno cominciando davvero ad essere troppe.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE