L’inserimento del debito dell’Eav all’interno del decreto fiscale viene pesantemente criticato dalla Lega Nord. «Quella di Renzi è la politica delle marchette elettorali. Nel decreto fiscale, che dovrebbe contenere per legge solo misure urgenti, il Governo si è preoccupato di elargire favori agli amici pensando bene di pagare i debiti accumulati dalla società Eav per la regione Campania».

circumvesuviana

E ancora: «Renzi dovrebbe spiegarci quali sono i motivi d’urgenza di questa misura – dice la parlamentare Barbara Saltamartini – Invece di pensare ai nostri giovani e alle imprese, governo e maggioranza mettono sul piatto quasi 700 milioni di euro a copertura delle casse regionali guidate dal renziano De Luca perennemente in rosso. È l’ennesimo provvedimento clientelare di Palazzo Chigi che ha scambiato il decreto fiscale per un bancomat agli amici».