Aveva l’obbligo di soggiorno a Comiziano, ma era a Roccarainola. È al tavolino di un bar in piazza San Giovanni che è stato controllato dai carabinieri della locale stazione, i quali dopo un veloce controllo hanno accertato la violazione degli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale commessa da Giulio Dragone, 59 anni, di Comiziano.

Si tratta di un obbligo imposto dal tribunale di Napoli della durata di 2 anni. Il sorvegliato speciale è stato arrestato e dopo le formalità è stato sottoposto ai domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.

carabinieri notte sera