Pane e camorra, tra gli arrestati dei Casalesi anche un 47enne di San Giuseppe

260

C’è un 47enne di San Giuseppe Vesuviano tra i nove arrestati per il pane imposto dalla camorra a negozianti e ristoratori. Si tratta di Salvatore Rocco, che secondo la Direzione distrettuale Antimafia stava provando ad organizzare il sistema Casertano e Giuglianese anche ai piedi del Vesuvio. Un uomo dei Zagaria, insomma, che presto poteva diventate il referente di zona sotto al vulcano.



L’operazione è stata condotta dalla Guardia di Finanza nei Comuni del Casertano ed a Giugliano, aree dove la “frangia” dei Casalesi operava appunto imponendo da chi acquistare il pane. Gli altri arrestati sono Nicola Del Villano, 48 anni, di Cancello Amone; Pasquale Fontana, 46 anni, di Casapesenna; Mario Maio, 46 anni, di Santa Maria Capua Vetere; Gianni Monco, 44 anni, originario di Grazzanise e residente a Curti; Vincenzo Monco, fratello di Gianni, ex vicesindaco di Grazzanise, di 49 anni.

pane-camorra

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE