I carabinieri della stazione di Nola in collaborazione con personale dell’Asl Napoli 3 Sud di Pomigliano d‘Arco e della direzione provinciale del lavoro di Napoli hanno proceduto al controllo di un’impresa funebre con sede a Saviano.

Durante le verifiche hanno riscontrato che nell’attività erano impiegati due lavoratori “a nero”, per cui al titolare, un 33enne di Saviano, sono state comminate sanzioni amministrative per 4.000 euro.

carabinieri-pompe-funebri