I carabinieri della stazione di San Giuseppe Vesuviano hanno tratto in arresto il titolare 19enne di una pizzeria di via Pianillo, ritenuto responsabile di furto aggravato continuato. Con il supporto di tecnici dell’Enel i militari hanno accertato che aveva manomesso il contatore dell’energia elettrica del suo locale.

Secondo quanto accertato il giovane pizzaiolo aveva sopra al misuratore un magnete, espediente che gli ha permesso di non pagare consumi che l’Enel stima in circa 4.000 euro. L’arrestato è in attesa di rito direttissimo.

furto energia elettrica