Gambizzò un uomo dopo una lite per futili motivi, catturato “pistolero” di Pomigliano

141

I carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Nola su richiesta della competente Procura della Repubblica nei confronti di Vincenzo Basso, ritenuto responsabile del reato di lesioni volontarie aggravate e di porto illegale di arma comune da sparo.



Le indagini dirette alla Procura della Repubblica e condotte dai militari, a seguito del ferimento in Pomigliano d’Arco, a colpi di arma da fuoco, di un 34enne del luogo, nel giorno dell’ultimo referendum del 17 aprile scorso, hanno consentito di accertare che Basso, a margine di una animata lite, dovuta a futili motivi, avrebbe colpito la vittima alle gambe con diversi colpi di pistola 7,65, procurandole lesioni multiple. L’arrestato al termine delle formalità di rito sarà associato presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale.

pistola spari

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE