Fallimento del Foggia Calcio, stangata all’imprenditore sangiuseppese Pasquale Casillo


578

Se non è l’addio al calcio poco ci manca, perché don Pasquale Casillo sognava appunto di tornare intorno al rettangolo di gioco, nonostante i problemi di giustizia sportiva e di salute. L’ex presidente del Foggia, il sangiuseppese Casillo, che sdoganò Zeman e la sua banda è stato infatti stangato dalla Figc.



Casillo è stato condannato dalla Federazione ad una condanna di 5 anni di inibizione e 20mila euro di multa, una vera e propria stangata a causa del fallimento della compagine rossonera di Puglia che aveva portato ad un passo dall’Europa. Secondo quanto accertato dalla Figc, infatti, il fallimento è stato dovuto alla cattiva gestione del club da parte del “re del grano” di San Giuseppe Vesuviano.

pasquale casillo

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE