I carabinieri della stazione di Trecase, con il supporto di colleghi del nucleo cinofili di Sarno, hanno tratto in arresto Luigi Vangone, 43 anni, residente a Trecase, resosi responsabile di coltivazione di cannabis e di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti nonché di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

All’inizio di una perquisizione nella sua casa per la ricerca di stupefacenti ha tentato di fuggire ma è stato immediatamente raggiunto e bloccato, solo dopo una breve colluttazione con i militari dell’Arma. Iniziate le perquisizioni, sia personale che domiciliare, sono stati rinvenuti e sequestrati un sistema di videosorveglianza (monitor, dvr e telecamera) posto a protezione dell’abitazione evidentemente per eludere eventuali controlli delle forze dell’ordine.

Trovate e sequestrate due piante di cannabis indica (alte circa 2 metri) ma anche 160 grammi di marijuana con il prodotto finito che era in attesa di cessione, un bilancino di precisione, la somma di 50 euro ritenuta provento di attività illecita, materiale vario per il confezionamento. L’arrestato è stato portato a Poggioreale.

cannabis trecase