C’è una terza persona indagata per i furti di denaro all’interno delle case dell’ospedale di Capri. Si tratta di un’infermiera di Terzigno che lavoro appunto presso il nosocomio dell’isola azzurra. La Guardia di Finanza è andata a casa della donna ed ha perquisito l’abitazione, che al momento risulta indagata e contro di lei non è stato disposto alcun provvedimento cautelare.

Ai domiciliari, invece, un altro infermiere ed un dipendente amministrativo della struttura caprese, accusati di avere portato via in totale 35mila euro dalla casse ticket. I due sono stati sospesi dal servizio, ed intanto nei loro confronti è stato emesso un sequestro di ben per la somma sparita. I fatti sarebbero risalenti ad un periodo compreso tra il 2014 ed il 2015.

malasanita1