È deceduta la 70enne di Saviano a cui nelle scorse settimana furono amputate entrambe le gambe dopo essere stata investita da un mezzo pesante insieme ad un’amica. È stato probabilmente troppo forte lo choc per il gravissimo incidente e per la mutilazione riportata. La donna, dunque, è morta dopo che la fase peggiore sembrava essere passata.

Si aggrava adesso la posizione dell’autotrasportatore che in pieno centro, in un pomeriggio d’estate, investì le due donne per motivi da accertare. Una delle due apparve subito gravissima, con le gambe schiacciate da una ruota del camion, mentre l’amica riportò ferite più lievi. Infine il tragico epilogo.

ambulanza