Vandali in azione nella villetta Nicola Nappo di via Nuova San Marzano. I teppisti hanno stavolta preso di mira le aiuole ed alcuni paletti della segnaletica stradale, la stessa che indica il senso di marcia da tenere in prossimità del parcheggio ed in direzione del vicino istituto comprensivo. È

chiaro che ad agire sia stata una babygang e che l’abbia fatto a notte inoltrata, quando la movida di Poggiomarino rientra e le attività commerciali sono ormai chiuse. Un paio i pali eradicati dal terreno sicuramente a suon di forti colpi, e guarda caso, proprio nei giorni scorsi i carabinieri della locale stazione avevano multato decine di automobili e motocicli che erano soliti percorrere quel pezzo di strada controsenso. Insomma, c’è anche chi pensa ad una “ripicca” o a un modo di farla franca, qualora i militari dell’Arma entrassero nuovamente in campo per punire ancora una volta chi non rispetta il codice della strada. Le immagini del “lieve delirio” sono state postate sui social network ed intorno ad una delle paline strappate alla terra, si vede un grosso pezzo di cemento attaccato, segno che è stata fatta molta forza per abbatterlo.

Non è la prima volta che la zona della piazzetta di via Nuova San Marzano diventa obiettivo di vandali e babygang: oltre ai tanti controlli delle forze dell’ordine, infatti, è di qualche mese fa il ritrovamento di due bambole, tra l’altro una di dimensioni quasi umane, impiccate ai cancelli esterni della scuola confinante. Insomma, un’area dove non sempre regnano la serenità e l’ordine.

pali vandali