Un uomo di 42 anni, residente a Nola, ha affidato un panetto di 50 grammi di hashish al figlioletto di nove anni sperando così di eludere i controlli dei carabinieri a Moliterno, in provincia di ma la droga è stata scoperta e lui è finito agli arresti domiciliari. L’uomo, che è un pregiudicato, e il figlio, viaggiavano a bordo di un autobus verso Moliterno: quando sono cominciati i controlli dei militari, il bambino ha manifestato segni di nervosismo e ha chiesto di fare pipì.

Alcuni carabinieri in abiti civili, però, hanno visto che il bambino ha cercato di disfarsi di un involucro nascosto nei pantaloncini e che conteneva la droga e lo hanno recuperato. Il bambino è stato affidato alla madre e il padre è stato trasferito agli arresti domiciliari per detenzione di droga a fini di spaccio.

hashish